La Lettera di Credito (3) – Le garanzie

Il pagamento più garantito

Garanzie Lettera di CreditoCi occuperemo soltanto delle garanzie che la Lettera di Credito offre all’esportatore. La garanzia più importante è che la Lettera di Credito è “autonoma”. Questo significa che la banca emittente si assume l’impegno di pagare indipendentemente dalla compravendita che l’ha generata.

Significa, cioè, che la banca emittente è obbligata a dar seguito alla Lettera di Credito anche nel caso di sopraggiunta insolvenza dell’ordinante. In estrema sintesi: la banca estera ci pagherà anche se in nostro cliente fallisce.
C’è poi un’ulteriore garanzia: nel caso di Lettera di Credito confermata da banca italiana, quest’ultima ha l’obbligo di pagare anche in caso d’insolvibilità della banca estera. Per sintetizzare anche in questo caso: se il nostro cliente fallisce e anche la banca estera fallisce, la banca confermante italiana ha l’obbligo di pagarci!
Questi sono casi estremamente rari ma voglio menzionarli per rendere più chiaro un concetto molto importante: la banca confermante italiana, in questa operazione di negoziazione della nostra Lettera di Credito, guadagna poco e rischia tanto.

E a noi che importa? C’importa e molto! E dico subito perché.

La banca italiana che conferma la Lettera di Credito (cioè la banca confermante) è incaricata di esaminare la nostra documentazione e di valutarne la conformità a quanto richiesto dalla Lettera di Credito stessa. Nel momento in cui approva i nostri documenti considerandoli conformi a quanto richiesto, diventa nostra debitrice per l’importo della Lettera di Credito!

Questo ci aiuta a capire con quale scrupolo e attenzione la banca italiana esaminerà i nostri documenti.

La banca paga SULLA SOLA BASE della conformità dei documenti presentati senza prendere minimamente in considerazione la merce spedita.

Non di rado capiterà che dovremo apportare piccole correzioni. Capiterà anche di dovere energicamente sostenere la correttezza dei nostri documenti e l’infondatezza di alcune contestazioni.

 

La Lettera di Credito 1 – Il pagamento più evoluto

La Lettera di Credito 2 – Come funziona

La Lettera di Credito 4 – Le insidie

La Lettera di Credito 5 – Cosa fare?

La Lettera di Credito 6 – La verifica finale

La Lettera di Credito 7 – Caratteristiche particolari

La Lettera di Credito Trasferibile – Strumento di autofinanziamento

 

 

 

Ti potrebbero interessare:

2 Risposte a La Lettera di Credito (3) – Le garanzie

  1. Di Lorenzo Antimo scrive:

    Mi hanno proposto un pagamento, per una fornitura di vino in Repubblica Ceca, con lettera di credito a 30 giorni data carico, secondo voi sono garantito per il pagamento? Ringrazio anticipatamente.

    • Roberto Coppola scrive:

      La lettera di credito è la forma più evoluta di pagamento ed è universalmente riconosciuta come sicura. Questa garanzia di sicurezza è data dal fatto che una banca subentra al nostro cliente nell’impegno a pagare la nostra fornitura. Inoltre, tale impegno è inderogabile, cioè irrevocabile. Questo non significa, però, che la lettera di credito sia sicura quanto un pagamento anticipato. I motivi d’incertezza che rimangono sono: il rischio Paese e il rischio banca. Nel caso della Repubblica Ceca, il rischio Paese mi sembra decisamente accettabile. Per il rischio banca è necessario valutare la solidità della banca che emette la lettera di credito. Tenga conto che lei può azzerare entrambi questi rischi se riesce a ottenere che la lettera di credito di cui sarà beneficiario sia anche confermata da primaria banca italiana.
      Tutto questo per quanto riguarda gli aspetti formali della lettera di credito. A questi, mi preme aggiungere un punto di criticità che merita la nostra massima attenzione e che riguarda un aspetto pratico della lettera di credito. In breve, la lettera di credito è un impegno irrevocabile ma è anche condizionato alla presentazione di documenti conformi a quanto indicato dalla lettera di credito stessa. Spesso gli operatori sottovalutano la meticolosità con la quale la banca esaminerà la documentazione presentata. Anche una piccola discrepanza, sostanzialmente irrilevante, può causare una sospensione del pagamento oppure un pagamento salvo buon fine, con i relativi rischi. Le raccomando di redigere (e far redigere dalle terze parti interessate) i documenti richiesti con estrema precisione (ripeto ESTREMA) e di verificarne la conformità prima ancora di presentarli alla banca negoziatrice.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>