Termini di resa (Incoterms)

La fattura proforma

La trattativa si fa seria

Fattura proforma exportQuando riceviamo una richiesta di informazioni dobbiamo essere pronti a tradurre il contatto in opportunità di vendita.

Diamo per scontato che  tra le informazioni richieste ci siano:

 

La Lettera d’Istruzioni allo spedizioniere

Un documento imprudentemente trascurato

Istruzioni a spedizioniereLa Lettera d’Istruzioni allo spedizioniere è il documento che elenca le disposizioni che l’esportatore  impartisce allo spedizioniere internazionale incaricato di effettuare la spedizione.

Incoterms: CFR e CIF

Per avere tutto (o quasi) sotto controllo

Export resa CFR e CIFLa caratteristica principale di questi due termini di resa consiste nel fatto che il confine delle responsabilità non coincide con il confine dei costi. Entrambe prevedono che il venditore (esportatore) consegni la merce a bordo della nave al porto d’imbarco.

Incoterms: FOB

Un termine di compromesso

Resa FOBLa resa FOB è una delle più utilizzate nel commercio internazionale. Con tale termine si indica che il punto di confine dei rischi e delle spese a carico del venditore e i rischi e spese a carico del compratore è “a bordo” della nave nel porto indicato dal termine stesso.

Gli Incoterms® 2010 – Elenco e dettagli

Una scelta da valutare attentamente

Incoterms 2010Nell’attuale edizione degli Incoterms® 2010, entrata in vigore il 1° gennaio 2011, i seguenti termini sono stati aboliti:
DAF – DES – DEQ – DDU
quindi ne sconsiglio decisamente l’utilizzo.

Gli Incoterms – Caratteristiche

I termini commerciali internazionali

Camera di Commercio Internazionale

I contratti di compravendita internazionale contengono condizioni contrattuali particolari, sviluppate dalla pratica commerciale e diffuse pressoché in tutti i sistemi economici e giuridici.